Omosessuale oppure no? - Dottoressa Cinzia Gorla

Omosessuale oppure no?

Psicologia e benessere – Omosessuale oppure no?

Sempre più spesso nel mio studio mi viene posta la domanda:

“sarò omosessuale oppure no?”.

 

Ci sono uomini/donne, ragazzi/ragazze che, in fondo, hanno sempre saputo di essere gay ma non lo hanno mai voluto accettare oppure c’è chi ha una grande confusione in testa o ancora chi, preso dall’esasperazione si butta nelle esperienze più strane o viceversa, si chiude e si arrovella nei propri pensieri per trovare una risposta.

A volte è difficile capire qual è il proprio orientamento sessuale.

 

La premessa è che il comportamento sessuale non definisce l’orientamento sessuale.

 

Essere omosessuali significa essere attratti dal punto di vista fisico, psichico ed emotivo da persone del proprio stesso sesso in modo stabile nel tempo, l’omosessualità comunque si pone al limite di un continumm tra eterosessualità ed omosessualità e questo perché nessuno ha una caratteristica definita in modo assoluto: ciascuno ha un modo proprio di esprimere o manifestare la propria sessualità.

 

Ciò che più conta è essere consapevoli che ognuno ha gusti sessuali diversi, creativi e che spesso non possono essere classificati in modo specifico perché è bello sapere che, l’unicità di ciascuno di noi, si manifesta anche nella modalità di vivere la propria sessualità.