Non procrastinare ovvero non continuare a rimandare qualsiasi cosa da fare - Dottoressa Cinzia Gorla

Non procrastinare ovvero non continuare a rimandare qualsiasi cosa da fare

PSICOLOGIA E BENESSERE – Ed. Gennaio 2018 – “Non procrastinare ovvero non continuare a rimandare qualsiasi cosa da fare”

Procrastinare, rimandare, significa spostare in un futuro, solitamente non ben identificato, qualcosa che si potrebbe fare subito o per lo meno nel breve periodo.

I ricercatori hanno scoperto che chi è solito rimandare ciò che deve fare nella vita, solitamente non gode neanche di buona salute perché l’atteggiamento di procrastinazione si manifesta anche quando è necessario occuparsi della propria buona condizione fisica.

Inoltre continuare a rimandare ha un effetto negativo su tutti gli ambiti della vita, come il lavoro, la gestione del tempo, la fiducia in se stessi e dunque l’autostima.

 

Si possono attuare dei comportamenti che evitano il continuo atteggiamento del rimandare:

 

ü  Definire l’obbiettivo in modo concreto, preciso e specifico

ü  Suddividere l’obbiettivo in ‘micro-obbiettivi’ quindi identificare dettagliatamente i passaggi che servono per arrivare al traguardo

ü  Prendere l’impegno con se stessi, fare una sorta di promessa, mettere per iscritto l’obbiettivo e fare in modo di poterlo leggere il più spesso possibile

ü  Premiarsi, quando si raggiunge un traguardo, seppur piccolo, è giusto farsi un regalo

 

 

Quando gli obbiettivi sono raggiunti l’autostima aumenta così come la fiducia in se stessi ed automaticamente la vita migliora.