Cromoterapia alimentare - Dottoressa Cinzia Gorla

Cromoterapia alimentare

PSICOLOGIA & BENESSERE – Ed. Giugno 2014 – Cromoterapia alimentare

Secondo la Psicologia del colore le emozioni che comunica un colore si basano sulla nostra cultura e dunque dal significato che la visione collettiva fa corrispondere al colore stesso.

Il colore è utilizzato nella cromoterapia ovvero una medicina alternativa (quindi non scientifica) che usa la gamma cromatica per curare lo spirito, la mente ed il corpo.

Secondo la cromoterapia, i colori modificano il comportamento, la percezione e le emozioni, veicolando con le loro vibrazioni, benessere e caratteristiche proprie di ogni colore.

Il significato dei colori:

ROSSO: colore eccitante e che stimola l’appetito. I cibi di colore rosso generalmente aiutano nella cura delle malattie cardiovascolari e stimolano la funzione cardiaca.

VIOLA: è un colore calmante e rilassante (pensiamo all’uso della lavanda per il rilassamento profondo). I cibi viola sono ricchi di magnesio: uva, susine, mirtilli, melanzane e barbabietole. Aiutano a combattere il colesterolo.

GIALLO: colore dell’oro, del sole e dell’estate, fornisce energia e favorisce l’ottimismo. Stimola i succhi gastrici e la digestione, possiamo citare i limoni, le albicocche, le banane, il pompelmo, il mais, cibi inoltre ricchi di vitamina C.

ARANCIONE: arance, mandarini, melone e carote, aiutano chi ha problemi di digestione, contengono betacarotene che ha un ruolo fondamentale per la salute del corpo perché venendo convertito in vitamina A ha effetti benefici per gli occhi e per le mucose. I cibi di colore arancione aiutano a combattere le malattie cardiache e a migliorare la funzionalità del sistema immunitario.

VERDE: colore della natura, dell’equilibrio e dell’armonia, è usato in cucina per aiutare chi ha problemi di stress ed esaurimento. Abbiamo asparagi, piselli, mele, avocado e broccolo quest’ultimo ricco di potassio, ferro e calcio.

BIANCO: colore della purezza e della luce, viene usato spesso nei riti d’iniziazione come i matrimoni ed i battesimi. Riso e latte, aglio e porri, cipolla e finocchi contengono quercetina, una sostanza antiossidante appartenente alla famiglia dei flavonoidi, utile per contrastare i radicali liberi e i processi legati all’invecchiamento precoce. I cibi bianchi hanno inoltre proprietà rinfrescanti e depurative.

MARRONE: induce riflessione e pace nell’anima. I cibi marroni sono molto energetici ed usati nei periodi di stress psico-fisico. Castagne, datteri e cioccolato.

NERO: colore che induce un buon rapporto con la propria parte inconscia, la propria personalità profonda ed il mondo onirico, ha valenza erotica ed aiuta a prevenire menopausa precoce e problemi al cuore; i cibi neri sono alga nori, more, olive nere, nero di seppia, semi di sesamo, liquirizia; cibi altamente raffinati per l’occhio ed il palato!

La cromoterapia alimentare è uno strumento che, senza effetti collaterali, può essere utile per rendere più divertenti e creativi i momenti dei pasti, inoltre è una medicina alternativa che se approfondita può essere d’aiuto nei casi di regimi alimentari controllati oppure diventare uno strumento utile nelle cene tra amici o nei pranzi di lavoro … per esempio, se l’argomento del pranzo di lavoro è molto spinoso ed uno o più commensali sono facili all’ira … sarebbe bene evitare cibi e stoviglie rosse per puntare invece sulle tonalità del bianco, del verde e del marrone!!