COSTELLAZIONI FAMILIARI

“Il Salotto”
Via Cadorna, 47 - Meda

Sabato 25 febbraio


10:30 - 18.30
(con una pausa di 30 minuti)

€ 85 per i protagonisti
€ 55 per i facilitatori

Approccio immaginale e transpersonale

Essere grati agli antenati,
riconoscerli,
attingere alla forza delle loro storie e personalità,
quando ogni storia viene onorata il destino si rivela.

Le Costellazioni Familiari sono un metodo di presa di coscienza e risoluzione di una vasta gamma di problematiche che possono manifestarsi nella vita di ogni giorno sul piano del benessere individuale, delle relazioni interpersonali, del processo di autorealizzazione; attraverso il metodo delle Costellazioni Familiari è possibile prendere coscienza di ingiustizie, esclusioni, privazioni vissute dagli antenati la cui memoria dolorosa potrebbe essere arrivata fino a noi inficiando la nostra vita.

Lasciando agire la rappresentazione scenica, è possibile comprendere a fondo l’origine del processo che si sta vivendo, reintegrando nel sistema le informazioni mancanti per rimettere ordine nella struttura.

La costellazione è un processo che crea stupore e meraviglia perché mostra all’interno del campo di rappresentazione non solo quello che già sappiamo sulla nostra famiglia (per cui riconosciamo con sorpresa certi atteggiamenti e comportamenti riportati precisamente dai rappresentanti) ma svela quello che non sappiamo riguardo le dinamiche familiari, le nostre origini, gli antenati.
Attraverso la costellazione il nostro campo morfogenetico si riassesta in profondità.

COME FUNZIONA UNA COSTELLAZIONE
Gli elementi fondamentali sono tre: un facilitatore, un cliente e dei rappresentanti.

  • Il FACILITATORE imposta il set fenomenologico in cui si sviluppa la costellazione, indaga assieme al cliente la tematica che si vuole esplorare e, sulla scorta della sua esperienza e competenza, porta la costellazione ad una soluzione efficace.
  • Il CLIENTE è colui che porta la domanda sulla quale lavorare, la domanda deve essere chiara, precisa, focalizzata su una tematica che richieda una soluzione. Il cliente è il protagonista perché è il suo campo morfogenetico ad essere rappresentato a cui si collegano il facilitatore e i rappresentanti.
  • I RAPPRESENTANTI sono coloro che mettono in scena il processo, rivelano parte della soluzione al problema del cliente, su di essi vengono proiettate le caratteristiche e le dinamiche dei membri del sistema familiare, essi possono esprimersi liberamente e spontaneamente nel loro sentire, dando uno sviluppo dinamico alla costellazione.


COSA SUCCEDE NELLA PRATICA

Dopo una breve indagine sulla tematica portata dal cliente e sulla situazione genealogica, si formula la domanda alla quale si risponderà grazie alla costellazione.

Il CLIENTE all’interno dello spazio dispone e sceglie i RAPPRESENTANTI della sua famiglia, o del suo partner, o delle sue relazioni affettive, lavorative, personali, i rappresentanti iniziano ad agire mentre il cliente si siede ed osserva.

I rappresentanti entrano in connessione con il campo morfico* del soggetto e vengono guidati da dinamiche spontanee, portando alla luce il vissuto emotivo delle persone reali o delle situazioni che rappresentano. In genere, nel giro di qualche minuto la costellazione arriva ad uno stallo, ad un blocco: è il cosiddetto irretimento, in cui vediamo la situazione “reale” del sistema familiare del soggetto, assistiamo all’emergere del nucleo problematico del sistema.

Solamente la visione e la presa di coscienza di questo dato potrebbe bastare al cliente per destrutturare una serie di blocchi interiori e giungere a nuove consapevolezze riguardo se stesso e il proprio sistema; ma in genere si cerca di effettuare un aggiustamento della situazione, di esercitare quindi un ruolo attivo nella ridefinizione del sistema che avviene attraverso il FACILITATORE.

Attraverso un misurato e graduale cambiamento delle posizioni dei rappresentanti nello spazio, spontaneamente o attraverso l’intervento del facilitatore, si riporta il sistema nel giusto ordine, in una rinnovata armonia dentro la quale il soggetto interessato riprende il suo giusto posto e ristabilisce le corrette relazioni con i membri del suo sistema.

*CAMPO MORFICO è un campo di informazione, un campo di coscienza nel quale tutti entrano in relazione.
(BERT HELLINGER)

E’ possibile la partecipazione di 4 PROTAGONISTI (si chiede di specificarlo durante l’iscrizione, fino ad esaurimento posti)

E’ importante sottolineare che i facilitatori, a loro volta, verranno coinvolti personalmente in un processo di cambiamento personale che avviene a prescindere ed in conseguenza alla condizione energetica che si crea nello spazio della costellazione.

ISCRIZIONE: per partecipare e’ necessario confermare la propria partecipazione entro lunedi’ 20 febbraio mandando una mail a info@cinziagorla.it oppure con un messaggio whatsapp o telefonando al numero 339.6459944 MODALITA’ DI ISCRIZIONE: versamento di un acconto di 20 € entro lunedì 20 febbraio tramite:
  • PAY PAL info@cinziagorla
  • oppure con BONIFICO IT 66 i 05387 33360 0000 4258 1142 intestato a Cinzia Gorla

Informazioni e/o prenotazione

Compila il form sottostante oppure telefona al numero 339.6459944