Quarantena #CoronaVirus: Come Affrontarla al meglio - 3° Passo - Dottoressa Cinzia Gorla

Quarantena #CoronaVirus: Come Affrontarla al meglio – 3° Passo

Sessione Pratica di Meditazione – Quarantena #CoronaVirus: Come Affrontarla al meglio – 3° Passo

La Dott.ssa Cinzia Gorla ci spiega come affrontare al meglio questo periodo di quarantena da Corona Virus. In questo secondo passo ci guida in una sessione di meditazione.

Dopo la sessione di Rilassamento e Meditazione sei pronto per “alzare l’asticella” ed andare oltre: con la Meditazione di oggi approfondiremo il contatto con il corpo attraverso alcune linee guida del Training Autogeno. Questo è importante affinché tu possa raggiungere il prima possibile la condizione AUTOGENA cioè quella condizione che SI GENERA DA SE’. Allenati, allenati e allenati perchè nella prossima sessione inizieremo il fantastico viaggio nell’IMMAGINARIO!!

Le indicazioni sono le stesse della volta scorsa, nel video per il rilassamento:

  • Scegli un luogo silenzioso 
  • Metti le cuffiette
  • Sdraiati
  • E non farti disturbare da nessuno!!

Se vuoi approfondire la conoscenza degli esercizi del Training Autogeno leggi qui:

1. Pesantezza Il primo esercizio aiuta a sciogliere le tensioni muscolari e i vissuti psicologici che le hanno generate. Risulta particolarmente efficace in caso di dolori psicosomatici (cefalee muscolo-tensive, le problematiche di cervicale, crampi, ecc.).

2. Calore Il secondo esercizio mira a ottenere dei cambiamenti a livello della circolazione nei vari distretti muscolari, accrescendo il rilassamento acquisito attraverso il primo esercizio.

3. Cuore Il terzo esercizio è orientato a creare un contatto profondo con il tuo ritmo interiore, favorendo in questo modo l’accettazione della tua vita affettiva emotiva.

4. Respiro Il quarto esercizio aiuta a mantenere la funzione respiratoria inalterata, anche quando si verificano situazioni stressanti. Aiuta ad affrontare con successo problematiche legate all’ansia, che vanno dal tipico “fiato corto” alla sensazione di svenimento.

5. Plesso solare Il quinto esercizio coinvolge il plesso solare, una struttura nervosa al di sotto del diaframma tra lo stomaco e la colonna vertebrale: esso è collegato a numerosi organi interni, come lo stomaco, l’intestino, il fegato, il pancreas, la milza, i reni e le ghiandole surrenali.

6. Fronte fresca Il sesto esercizio serve a rilassare la mente, svuotandola e rigenerandola. Mentre la fronte calda si associa a febbre e stress, il suo raffreddamento è connesso alla lucidità e alla capacità di prendere decisioni con lucidità.

Attraverso l’allenamento e la ripetizione costante lo stato di tranquillità e di calma profonda sorgono in maniera sempre più spontanea, senza dover essere ricercate attivamente, ma producendosi in maniera – appunto – “autogena”. Per qualsiasi domanda, affermazione o idea … scrivimi a info@cinziagorla.it !