La cervicale - Dottoressa Cinzia Gorla

La cervicale

PSICOLOGIA E BENESSERE – Ed. Maggio 2016 – La cervicale

Il tratto cervicale è formato da sette vertebre, nel piccolo spazio che è il collo collaborano insieme a nervi e muscoli.

Il tratto cervicale è il ponte di comunicazione tra testa e corpo, ragione ed istinto, conscio ed inconscio che dovrebbero collaborare in modo armonioso ma se ciò non accade, ecco il dolore alla cervicale.

 

Comunemente i dolori al collo prevedono tensioni e capogiri, le vertebre e la struttura cervicale si irrigidiscono fino a far scomparire la naturale curva cervicale per dar forma ad un collo rigido e privo di elasticità, si può affermare che testa e corpo non hanno più un dialogo, una relazione ed il mondo delle emozioni e degli istinti viene sacrificato.

 

Durante un forte attacco di cervicale la testa a causa del collo addirittura non riesce a ruotare e lo sguardo diventa monodirezionale; da un punto di vista simbolico, l’individuo che soffre di dolore cervicale, è una persona rigida, che si sente colpevole a manifestare i propri desideri più profondi, giudicante e severa, soprattutto con se stessa.

 

Il suggerimento è quello di abbandonarsi agli istinti, ascoltare e lasciar scorrere le emozioni senza giudicarle e farsi aiutare sia da un buon terapeuta psicosomatico che da un massaggiatore che possa dar sollievo e pace ad una zona che se dolente, diventa davvero molto fastidiosa.