Il nostro intestino - Dottoressa Cinzia Gorla

Il nostro intestino

PSICOLOGIA E BENESSERE – Ed. Giugno 2016 – Il nostro intestino

L’intestino, per gli antichi e da un punto di vista psicosomatico, è il nostro secondo cervello, se infatti analizziamo la sua forma possiamo trovare grosse somiglianze con esso, inoltre, attraverso il nervo vago, cervello ed intestino sono costantemente in comunicazione.

La colite o sindrome del colon irritabile è un’infiammazione del colon che presenta sintomi fastidiosi e talvolta anche dolorosi: crampi alla pancia e un’attività intestinale alterata ovvero stitichezza, diarrea o l’alternanza di queste due irregolarità della defecazione.

Le cause della colite sono varie: stress, ansia, alimentazione scorretta, cibi non sani ed è meglio affrontarla prima che evolva in colite ulcerosa, la forma più pericolosa.

La colite è un disturbo che ha molto a che fare con il mondo emotivo e con tutti i disagi che si esprimono nella parte centrale del nostro organismo: la pancia.

Nella pancia sono contenute le emozioni viscerali, quelle più vere, più istintive.

Se la stipsi manifesta il desiderio di trattenere contenuti inconsci indicibili, la colite cerca di ripulire ciò che l’individuo considera “sporco” per la sua coscienza, l’intestino quindi rappresenta la nostra parte ombra e le emozioni che devono essere accettate ed elaborate dalla nostra parte alta, celeste: il cervello.

La diarrea in questo senso rappresenta la pulizia dei contenuti inaccettabili.