La crisi della famiglia: cosa fare? Rimedi civili e penali

Conferenza - Incontro con l'Avvocato Marco Lacchei

1.511

LA CRISI DELLA FAMIGLIA: COSA FARE? RIMEDI CIVILI E PENALI

Incontro con l’Avvocato Marco Lacchei

GIOVEDÌ 23 FEBBARIO E GIOVEDÌ 23 MARZO DALLE ORE 20.45

 

Il momento della crisi o, forse, i momenti di crisi arrivano nella coppia per svariati motivi; talvolta trattasi di crisi passeggere, che si manifestano in semplici e risolvibili disaccordi, differenti punti di vista, piccoli litigi, scambi di opinioni sui figli, sui reciproci impegni, sulla casa in cui vivere: i così detti “alti e bassi” della vita di tutti i giorni. Meno gravi, se subito affrontati e risolti con il dialogo.

A volte, invece, la crisi può essere più grave e talvolta irreversibile, per l’intensità delle tensioni che vengono a crearsi e per l’incapacità reciproca di scendere a compromessi: la famiglia si disgrega, i coniugi si allontanano sempre di più ed i figli divengono, troppo spesso, meri spettatori e vittime di tale teatro, costretti a subire la difficile situazione famigliare.

In alcuni casi, soprattutto quando i coniugi hanno coltivato a fondo il loro rapporto, la crisi, attraverso il dialogo, il confronto e la pazienza sfuma, diventando talvolta motivo di unione ancora più forte. Altre volte, invece, il dialogo manca, il rapporto si riduce a poche parole, pochi gesti, i doveri reciproci vengono trascurati (nella convinzione che tutto si sistemerà, anche senza fare nulla!), la crisi è più profonda, e la convivenza diventa, a tratti, INSOSTENIBILE.

Molto spesso la coppia si rivolge all’avvocato quando ormai la decisione di separarsi è presa in modo irreversibile.

Altre volte però, fortunatamente, la coppia, o anche solo uno dei coniugi, si rivolgono all’avvocato per chiedere un aiuto, un consulto per affrontare insieme o separatamente i problemi e capire quali diritti e doveri entrano in gioco, cosi da valutare e vagliare ogni possibilità e prendere la decisione migliore!! Qualunque essa sia!

In questi due incontri, l’Avvocato Lacchei, fornirà una panoramica generale, tanto dal punto di vista legale che psicologico (con la collaborazione della Dr.ssa Gorla), della crisi coniugale e dei molteplici rimedi offerti dalla legge sia civile che penale.

 

Più precisamente, in queste due serate, si toccheranno i seguenti temi:

 

INCONTRO di Giovedì 23 Febbraio ore 20.45
LA CRISI DELLA FAMIGLIA E LA SEPARAZIONE; RIMEDI CIVILI E PENALI

  • La fine del matrimonio equivale alla separazione?
  • Cosa è l’accordo di separazione tramite la negoziazione assistita?
  • Accordo avanti il sindaco?
  • Differenza tra separazione consensuale e giudiziale?
  • Come funziona la separazione consensuale?
  • Quali sono i costi fissi di una causa di separazione?
  • Se non hai il reddito per trovarti un avvocato? GRATUITO PATROCINIO?
  • Cosa è l’assegno di mantenimento e quando è dovuto?
  • Mancato pagamento assegno di mantenimento?
  • Se il coniuge obbligato al mantenimento non ha beni?
  • Se non si paga l’assegno ci sono responsabilità penali?

Seguirà dibattito per eventuali dubbi, domande o quesiti.

 

INCONTRO di Giovedì 23 Marzo ore 20.45
LA CRISI DELLA FAMIGLIA E IL DIVORZIO; RIMEDI

  • Cosa è il divorzio?
  • Quando lo si può richiedere?
  • Come si dove richiedere?
  • Un coniuge può opporsi alla richiesta di divorzio?
  • Quali sono gli effetti personali e patrimoniali del divorzio?
  • Cos’è l’assegno divorzile?
  • Si può fare qualcosa contro la sentenza di divorzio?
  • Ma il divorzio annulla il matrimonio religioso?
  • Gratuito patrocinio, quali parametri per ottenerlo.

Seguirà dibattito per eventuali dubbi, domande o quesiti.

 

Gli incontri si terranno presso “Il Salotto” di via Cadorna 47 a Meda, è possibile partecipare ad entrambe le serate o solo ad una previa prenotazione conferma di partecipazione almeno a 24 ore dall’evento scrivendo una mail a info@cinziagorla.it o telefonando al numero 339.6459944

Potrebbe piacerti anche